Assicurazione Animali
Assicurazione Animali



Assicurazione Animali

Un'indagine conoscitiva di qualche anno fa annunciava che circa sette milioni di cani e quasi otto milioni di gatti popolano ormai le case degli italiani. Prendendo in considerazione anche pesci, volatili, roditori e animali esotici, la spesa totale per cure e nutrizione dei nostri animali domestici si aggira intorno alla sbalorditiva cifra di 2.500 milioni di euro l'anno.

La maggior parte dei proprietari di animali da compagnia tratta il cucciolo di casa come un membro della propria famiglia, un amico, un compagno, un confidente, molto spesso come un bambino!
Il vero problema nasce quando il proprio animale domestico si ammala o necessita di cure veterinarie specialistiche che spesso hanno un costo proibitivo. La soluzione prospettata é quella di lasciare il povero animale alla propria sorte ed ai propri dolori o, peggio ancora, pensare ad una soluzione letale.

Aldilá del dispiacere di dover dire addio al proprio amico, cinicamente parlando, a peggiorare l'umore ci sono le spese del suo funerale...
Fortunatamente per gli amanti degli animali, le assicurazioni sanitarie per gli animali domestici sono oggi una realtá e non piú un'utopia. Il solo problema resta sapersi destreggiare tra clausole e franchigie ed avere chiaro lo scopo per cui stiamo pagando l'assicurazione. Le analogie con l'assicurazione per la salute umana sono molte.


L'errore più comune è pensare che pagato il premio annuale, al momento del bisogno basti presentare la tessera sanitaria per non dover sborsare un centesimo. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità! È un dato di fatto che la maggior parte dei piani di assicurazione richiede al proprietario del cane il pagamento anticipato al momento del servizio. Più tardi, la domanda di rimborso potrá essere inviata alla compagnia di assicurazione ed il rimborso sará fatto, sempre che sussistano tutti le condizioni richieste.

La media dei piani assicurativi base costano la modica cifra di 30 euro al mese, ma è assolutamente necessario che il proprietario dell'animale domestico capisca la portata della copertura. Un costo minimo implica anche una copertura minima. I piani assicurativi infatti possono coprire le stesse malattie e le emergenze a diversi livelli, ma chi sceglie di acquistare un piano minimo riceverá un rimborso meno cospicuo di chi sceglie un piano più costoso.

Alcuni proprietari di animali pensano che la copertura sanitaria sia non necessaria. La veritá é che, quando l'animale domestico é ancora giovane i problemi relativi alla vecchiaia ed alla morte sembrano tanto lontani. La vita degli animali domestici é peró piú breve di quella umana e quando arriva la fatidica ora, per il loro bene (ed il nostro portafoglio) é bene trovarsi preparati ad offrire le giuste e dovute cure.

E' meglio mettere subito in chiaro che le normali spese veterinarie, le spese per le cure odontoiatriche e le vaccinazioni non sono coperte dall'assicurazione che invece, a diversi livelli a seconda di quanto si é disposti a sborsare, copre le spese di malattia, infortunio, visite, ricoveri ed operazioni chirurgiche. Inoltre sono di solito coperte le spese di pensione e custodia dell'animale nel caso che il padroncino debba essere ricoverato per brevi periodi.

DISCLAIMER




Chi Siamo

Assicurazione Animali

Contattaci


©2011 PREVENTIVI ASSICURAZIONI – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy