Diritti Rca
Diritti Rca



Diritti Rca

Prima di sottoscrivere una rca online è necessario conoscere e capire a fondo tre dei diritti più importanti legati alle polizze che andremo a sottoscrivere: il diritto di revoca, il diritto di recesso ed il diritto di riscatto.

DIRITTO DI REVOCA
Interrompe la formazione del contratto di assicurazione. E' esercitabile dal contraente fino al momento in cui lo stesso non è venuto a conoscenza dell'accettazione della proposta da parte dell'impresa. Le modalità sono regolamentate nella proposta.
Generalmente il contraente deve chiedere la revoca della proposta con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno all'impresa di assicurazione. Le somme eventualmente pagate dal contraente devono essere restituite dall'impresa entro trenta giorni dalla notifica della revoca.

Dal rimborso sono escluse le spese effettivamente sostenute per l'emissione del contratto, a condizione che le stesse siano individuate e quantificate nella proposta. Se il rimborso avviene oltre il termine di trenta giorni, sono dovuti gli interessi di mora per ritardato pagamento, calcolati al tasso legale di interesse.


DIRITTO DI RECESSO
L'esercizio di questo diritto annulla il contratto ed ha l'effetto di liberare le parti da qualsiasi obbligazione derivante dal contratto medesimo. Il contraente può recedere entro trenta giorni dal momento in cui è informato che il contratto è concluso. Le modalità sono evidenziate nella proposta e nel contratto. Generalmente il contraente deve chiedere il recesso dal contratto con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno all'impresa di assicurazione.
Le somme eventualmente pagate dal contraente devono essere restituite dall'impresa entro trenta giorni dalla notifica del recesso. Il rimborso viene effettuato al netto della parte relativa al periodo per il quale il contratto ha avuto effetto, e al netto delle spese sostenute per l'emissione del contratto (a patto che le stesse siano individuate e quantificate nel contratto stesso). Se il rimborso avviene oltre il termine di trenta giorni, sono dovuti gli interessi di mora per ritardato pagamento, calcolati al tasso legale di interesse.

DIRITTO DI RISCATTO
Il riscatto è regolato dalle condizioni contrattuali e consiste nell’interruzione anticipata del rapporto assicurativo da parte del contraente e nella corresponsione di un capitale da parte dell’impresa di assicurazione.
Generalmente, per i contratti a premio annuo, il riscatto è consentito dopo il pagamento di almeno tre annualità di premio, mentre per quelli a premio unico il riscatto può essere richiesto dopo un anno dalla decorrenza del contratto. In alcuni casi è consentita la possibilità di chiedere riscatti parziali.
I criteri per la determinazione del valore di riscatto sono indicati nelle condizioni di polizza. Il contraente può inoltre chiedere la quantificazione del valore di riscatto direttamente all’impresa la quale è tenuta a dare riscontro alla richiesta entro e non oltre 10 giorni. Ma attenzione: il valore di riscatto può essere inferiore ai premi pagati od addirittura tale da non consentire neanche il recupero dei premi versati se le annualità di premio pagate non raggiungono, in base alle condizioni contrattuali, il numero sufficiente per avere diritto al riscatto.
E' opportuno leggere molto attentamente le condizioni relative a questo diritto, che spesso si traduce in una brutta sorpresa se si dovesse decidere di usufruire del diritto di riscatto.

DISCLAIMER




Chi Siamo

Diritti Rca

Contattaci


©2011 PREVENTIVI ASSICURAZIONI – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy